Politica sui Cookies

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.

Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies.

Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'ACCETTO'.

Clicca qui se vuoi negare il consenso ad alcune tipologie di cookie.

  1. Home>
  2. NEWS>
  3. Produrre PS5 non costa poco

NEWS

Produrre PS5 non costa poco

17.02.2020 14:35
La spesa per assemblare la componentistica della nuova console Sony arriverebbe a 450 dollari

Secondo le indiscrezioni riportate nei giorni scorsi da Bloomberg, il solo costo dei componenti necessari per assemblare una nuova PlayStation5 arriverebbe a 450 dollari per singolo pezzo. Un prezzo alto, superiore alle attese, per la casa giapponese, dovuto all'aumento dei prezzi delle memorie DRAM e NAND e ai costi dei dischi SSD, in costante crescita.

Detto questo, si potrebbe stimare un prezzo di lancio della console Sony di nuova generazione non inferiore a 470 dollari: potrebbe arrivare a 499 dollari al pubblico. Come noto, la sfida per PS5 sarà con Xbox, e Sony non si può permettere di uscire sul mercato con un prezzo superiore rispetto a quello di Xbox, quindi non è da escludere che all'inizio la nuova PS5 venga venduta in perdita.

Non sarebbe la prima volta: va considerato che Sony e Microsoft fanno profitti non tanto dalla vendita dell'hardware, ma più spesso dalla vendita dei software e degli abbonamenti ai servizi annuali.

TAG: consoleGaming