Politica sui Cookies

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.

Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies.

Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'ACCETTO'.

Clicca qui se vuoi negare il consenso ad alcune tipologie di cookie.

  1. Home>
  2. NEWS>
  3. Apple contro il caricabatterie unico

NEWS

Apple contro il caricabatterie unico

27.01.2020 18:50
Apple ha respinto la richiesta dei legislatori europei di un caricabatterie con un connettore unico

Apple è contraria alla modifica iniziale di un disegno di legge da parte della Commissione Europea, che continua a cullare il desiderio di un caricabatterie unico per tutti i piccoli dispositivi elettronici, con la finalità di contenere i rifiuti elettronici. L’Unione Europea è tornata a parlare della questione e nelle ultime settimane è passata dal vecchio memorandum d’intesa con i produttori alle basi per una normativa che regoli il caricabatterie unico.

Apple ha risposto così alla Commissione Europea: “Crediamo che una regolamentazione che costringa alla conformità attraverso il tipo di connettore integrato in tutti gli smartphone soffochi l'innovazione anziché incoraggiarla e danneggi i consumatori in Europa e l'economia nel suo complesso." Inoltre, la stessa azienda ha aggiunto che una regolamentazione sarebbe superflua perché l’industria sta già sostanzialmente passando in modo autonomo all’USB-C come connettore unico.

Tuttavia, Apple conclude con una apertura nei confronti della Commissione in chiusura della sua risposta. Ha detto: “Speriamo che la Commissione (europea) continui a cercare una soluzione che non limiti la capacità di innovazione dell'industria.” È prevista nelle prossime settimane da parte della Commissione Europea la pubblicazione di uno studio sull’impatto economico e ambientale del caricabatterie unico: la questione resta quindi aperta e si attendo sviluppi in merito.